Piazza della Santissima Annunziata, 13, 50121 Firenze, Italia

Gli abiti delle balie

Riscoperta storica e riproduzione in tela degli abiti delle balie ottocentesche dell'Istituto degli Innocenti

Fondazione Ferragamo, Istituto degli Innocenti e Polimoda insieme per una collaborazione su un progetto destinato al Museo degli Innocenti a Firenze.

Su idea e iniziativa della Fondazione Ferragamo, un gruppo di studenti al terzo anno di Fashion Technology ha preso parte a un applied project per la riscoperta e la riproduzione degli abiti originari delle balie dell’Istituto di fine Ottocento.

A partire dalle fotografie della Ditta Giacomo Brogi nelle Sale del baliatico e dai cartamodelli storici di Janet Arnold, i giovani modellisti hanno condotto una ricerca per individuare caratteristiche e dettagli stilistici dell’epoca e ricostruire un cartamodello quanto più possibile fedele all’originale. Dopo aver sperimentato diverse tecniche di cucitura a mano e a macchina e aver studiato la fisicità delle donne del periodo per riadattarvi i manichini - gentilmente donati per il progetto da Veroni Angiolino Snc. - gli studenti hanno realizzato le riproduzioni in tela di due abiti, rispettivamente di una balia asciutta e una balia da latte, trattando il tessuto attraverso lavaggi e colorazioni per ottenere la più probabile tonalità originale e l’effetto di invecchiamento.

Al termine del progetto, i due capi sono stati donati da Polimoda al Museo degli Innocenti per esposizione nel suggestivo ambiente del Coretto, spazio intimo e riservato da cui le balie erano solite assistere privatamente alle funzioni religiose che si svolgevano nella chiesa sottostante.