La sede

La sede

La Fondazione ha stabilito la sua sede in Palazzo Spini Feroni, importante costruzione medioevale, fatta erigere nel 1289 da Geri Spini, banchiere del Papa Bonifacio VIII. L’edificio nel corso dei secoli conobbe più proprietari, dagli Spini, ai Guasconi, ai da Bagnano, ai Feroni e molte trasformazioni architettoniche e decorative ad opera dei più importanti artisti dell’epoca. Nel 1834 divenne un famoso albergo, l’Hotel d’Europe, che ha annoverato tra i suoi ospiti il cancelliere Metternich e il duca Alessandro di Russia, erede al trono. Nel 1846 il palazzo divenne sede del Comune di Firenze e solo nel 1881 ritornò in mani private. Dal 1873 al 1898 le sale al piano terra ospitarono il Gabinetto Vieusseux, accogliendo nei suoi ambienti i maggiori artisti ed intellettuali dell’epoca.

Nel 1938 fu acquistato da Salvatore Ferragamo, che aveva qui il suo atelier e il primo negozio. 

Finito di restaurare nel 2000, mostra nelle sue sale alcuni capolavori dell’arte fiorentina tra il Sei e il Settecento, tra cui gli affreschi di Bernardino Poccetti nella cappella al primo piano del palazzo. 

Il basamento medievale del Palazzo dal 2006 ospita le sale del Museo Salvatore Ferragamo.